Elenco docenti corso Befree 2017

Angela Ammirati

Angela Ammirati si è laureata in filosofia politica  presso l’università degli Studi “La Sapienza” di Roma con una tesi sulla teoria del riconoscimento in AxelHonneth. Ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in “Studi di Genere” presso la facoltà di Scienze Politiche dell’università degli Studi di Roma Tre,  discutendo una tesi intitolata: “Le teorie politiche universaliste. Un dibattito nel femminismo contemporaneo”. Attualmente è cultrice della materia di storia del pensiero politico e docente a contratto presso la medesima facoltà.  E’ socia di Be Free, cooperativa sociale contro la tratta, violenze e discriminazioni presso cui svolge l’attività di addetta stampa e di operatrice sociale supportando donne in temporanea difficoltà. Attualmente è impiegata nel servizio “Sportello Donna” di BeFree. Fa parte di daSud, associazione antimafia, al cui interno si occupa degli  intrecci tra  genere e cultura mafiosa e i temi legati al welfare e al reddito di cittadinanza.  Giornalista dal 2008, collabora con diverse riviste e settimanali e ha scritto saggi e numerosi articoli sul femminismo. Di recente pubblicazione è il suo Genealogie Materne. I nodi del conflitto (Sabbia Rossa edizioni, aprile 2013).

Lucia Beretta

Lucia Beretta si laurea in Mediazione Interculturale e ottiene un Master in Lingue, Culture e Comunicazione Internazionale. Ha lavorato con organizzazioni non governative nel settore della comunicazione e del fundraising. È stata assistente del Preside della Facoltà di Agraria all’Università di Milano nel campo della cooperazione internazionale. Nel 2011 si è recata in Bolivia dove ha lavorato come volontaria per International Community Service. In Bolivia ha inoltre lavorato per un’organizzazione non governativa locale impegnata nella promozione dei diritti delle donne. In particolare si è occupata di advocacy per le pari opportunità,per realizzare il mainstreaming della prospettiva di genere nelle istituzioni, della formazione rivolta agli adolescenti sui temi della salute, dei diritti riproduttivi, della violenza domestica, del sessismo. Beretta ha partecipato ha un programma radiofonico volto alla sensibilizzazione sui diritti delle donne. Nel 2012 ha seguito il corso di formazione professionale di BeFree e lavora per il SoS donna. In seguito, si unisce al team di BeFreeattivo al CIE di Ponte Galeria e sostiene donne e ragazze vittime di tratta in qualità di assistente sociale, Nel 2014 diviene socia di BeFree.

Loretta Bondì

È la Direttrice dei progetti internazionali di BeFree dal 2013. Dal 2006 al 2012, è stata un’alta funzionaria dell’Alto Commissariato ONU per i diritti umani e la speechwriter e membro dell’ufficio esecutivo di due Alte Commissarie. Bondì è stata a capo delle indagini della Commissione Internazionale d’Inchiesta ONU sulla Siria. In precedenza, ha lavorato per organizzazioni non-governative internazionali per i diritti umani di primo piano, quali Human Rights Watch e the Fund for Peace e creato e diretto il programma “Cooperative Security” alla Johns HopkinsUniversity School of Advanced InternationalStudies. Bondì è tra i co-fondatoridella campagna internazionale per il controllo delle armi leggere e ha attivamente partecipato in campagne quali la campagna sui bambini-soldato, per la creazione della Corte Penale Internazionale, sullo sfruttamento illecito di risorse naturali e sulle “smartsanctions”. E’ stata membro di due gruppi di esperti ONU. Ha scritto numerosi saggi, articoli sul tema dei diritti umani e sul disarmo e il libro Beyond the Border and acrossthe Atlantic: Mexico’sForeign and Security Policy afterSeptember 11. Bondì ha iniziato la sua carriera come giornalista, lavorando per la RAI, e alcune delle più influenti testate italiane, quali l’Espresso, l’Europeo e il Corriere della Sera. A 16 anni si è unita al movimento femminista in Italia ed era giornalista con Quotidiano Donna. Laureata in lettere e filosofia all’Università di Roma – La Sapienza, Bondìha conseguito un Master’s in “International Public Policy” alla Johns HopkinsUniversity School of Advanced International Studies.

Carmen R. Carbonaro

Si è laureata in Psicologia Clinica presso l’Università la Sapienza a Roma nel 2004. Ha conseguito un diploma di specializzazione in Psicoterapia Psicodinamica nel 2010.

È socia fondatrice di BeFreee ha lavorato come operatrice antiviolenza presso lo sportello SOSDONNAH24 di BeFree.

Francesca De Masi

Si è laureata in Sociologia presso l’Università La Sapienza di Roma nel 2003. Nel 2006 ha conseguito il Master in “Politiche dell’incontro e mediazione culturale” presso L’Università Roma Tre.Dal 1999 lavora con donne vittime di violenza e di tratta di esseri umani a scopo di sfruttamento sessuale e lavorativo. E’ stata Vice responsabile del Centro Antiviolenza del Comune di Roma, del Centro Antiviolenza Provinciale e del Centro Maree per donne in difficoltà. Dal 2007 è socia di BeFree e ha lavorato presso lo Sportello Donna H24e presso il Servizio Antiviolenza SOS DONNA H24, presso cui ha ricoperto il ruolo di vice responsabile. Dal 2010 è coordinatrice dello sportello per donne vittime di tratta a scopo di sfruttamento sessuale e/o lavorativo che la cooperativa BeFree gestisce all’interno del CIE Ponte Galeria. Nel corso degli anni ha lavorato presso il Centro Enea, per richiedenti asilo e rifugiati e presso il CARA di Castelnuovo di Porto, dove ha gestito per BeFree uno sportello per donne vittime di violenza e di grave sfruttamento sessuale. E’ coautrice dei libri Storiedi ponte e di frontiere, e Libeccio d’oltremare. Il vento delle rivoluzioni nel Nord Africa si estende all’Occidente a cura di Ambra Pirri, Ediesse edizioni. Attualmente collabora  con l’Associazione InMigrazioneOnlus.

Emanuela Donato

È socia fondatrice di BeFree. Dal 2010 al 2016 è stata responsabile del Servizio Antiviolenza SOS DONNA h24 di Roma Capitale. Fa parte dell’equipe del Centro Clinico di Be Free che offre interventi clinico-terapeutici in rete con i servizi territoriali e porta avanti, all’interno di progetti specifici, interventi e riflessioni sugli uomini maltrattanti e sex offenders. Promuove e sviluppa azioni di sensibilizzazione e formazione sulle differenze di genere e stereotipi di genere all’interno delle scuole primarie e secondarie.Laureatasi nel 2005 in Psicologia, presso l’Università degli Studi di Roma-La Sapienza, ha poi conseguito, nel 2010, la specializzazione quadriennale in psicoterapia gruppo analitica presso L’Istituto Terapeutico Romano, con la tesi “La violenza di genere come genere di domanda. Una proposta di lettura e di intervento psicologico-clinico.” Iscritta all’albo degli psicologi del Lazio come psicologa e psicoterapeuta è altresì consulente tecnica per il Tribunale civile e minorile di Roma. Svolge attività libero-professionale come psicoterapeutae consulente tecnica di parte nei procedimenti riguardanti l’affidamento dei minori, la valutazione delle capacità genitoriali, la valutazione e quantificazione del danno. Da maggio 2013 lavora come consulente esperta in violenza di genere presso i consultori della Asl RM-E.

Francesca Esposito

È psicologa della salute e di comunità. Laureatasi in Psicologia dinamica e clinica per la persona, il gruppo, le organizzazioni all’Università Sapienza di Roma con una tesi sull’inclusione scolastica di bambini con bisogni educativi speciali in Mozambico, attualmente è specializzanda presso la Scuola di Specializzazione in Psicologia della Salute (Sapienza). Si occupa prevalentemente di attività di ricerca-azione partecipata. Tra i suoi temi di interesse rientrano: i modelli di intervento con donne sopravvissute alla violenza e, in particolare, le potenzialità dei gruppi di auto-aiuto; i centri di identificazione ed espulsione e i loro impatti in termini umani.Nel 2013, ha partecipato come esperta italiana ad uno studio, commissionato dall’EIGE, sullo stato di implementazione negli Stati Membri degli obiettivi dell’Area H della Piattaforma di Pechino (meccanismi istituzionali per la promozione dell’ equità di genere). Fa parte di varie piattaforme nazionali e internazionali per la promozione dei diritti delle donne e delle persone migranti, tra cui PICUM – Platform for International Cooperation on UndocumentedMigrants, la Marcia Mondiale delle Donne, la Piattaforma italiana di NGOs per il monitoraggio ombra della CEDAW.Dal 2007, è socia di BeFree. Dal 2007 ad oggi, ha lavorato come operatrice antiviolenza presso lo Sportello Donna H24; come consulente per le donne vittime di tratta e sfruttamento trattenute dentro il centro di identificazione ed espulsione di Ponte Galeria; come facilitatrice in vari progetti di prevenzione dei comportamenti aggressivi rivolti ad adolescenti; come formatrice sui temi della violenza di genere nell’ambito di vari corsi e seminari professionalizzanti. Dal gennaio 2011 è consulente di un gruppo di auto-aiuto di donne sopravvissute alla violenza nelle relazioni intime.

Federica Festagallo

Si è laureata in Studi Orientali all’Università la Sapienza di Roma. Ha vissuto a Pechino dal 2005 al 2008 doveha perfezionato la lingua cinese. Nel 2009 ha iniziato a collaborare con la Cooperativa BeFree di cui divennepresto socia. Nel 2009/2010 consegue il Master in “Mediazione Culturale in ambito migratorio” e inizia a lavorare con diverse cooperative romane come mediatrice per la lingua cinese. Dal 2009 lavora come operatrice con la cooperativa BeFree nel progetto per donne vittime di tratta e dal 2010 presso lo Sportello SosDonnah24. Dal 2011 insegna lingua cinese presto l’Istituto Confucio di Roma.

Oria Gargano

Laureata in Scienze Politiche presso l’Università “Sapienza” di Roma e specializzata in Scienze della Comunicazione presso l’Università LUISS, ha poi conseguito il Master in “Studi di Genere e Politiche di Pari Opportunità” presso “Alma Mater”, Bologna. Attualmente è Presidente di BeFree Cooperativa Sociale contro tratta violenze discriminazioni, da lei fondata nel 2007 insieme ad altre collaboratrici. Esperta per l’Italia presso l’Observatory of ViolenceAgainstWomen dell’EuropeanWomen Lobby (Bruxelles), si occupa da molti anni di sostegno alle donne vittime di violenza e di tratta di esseri umani a scopo di sfruttamento. E’ stata la responsabile di centri di antiviolenza nel territorio di Roma. E’ formatrice sui temi legati alla sua attività in ambito accademico. E’ inscritta all’albo dei giornalisti di Lazio e Molise. E’ autrice di diversi libri e saggi sul tema della violenza di genere e il traffico di esseri umani a scopo di sfruttamento.

Marta Mearini

Marta Mearini si è laureata con lode in antropologia sociale presso l’Università La Sapienza di Roma  nel 2001, con una tesi sulla mediazione culturale. L’anno successivo ha conseguito un Master in sociologia dal titolo “Immigrati e Rifugiati. Formazione e  integrazione sociale”. Ha inoltre un diploma di counsellor centrato sulla persona di orientamentorogersiano, conseguito nel 2007. Si è sempre occupata, sia in enti pubblici (Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, Ministero del Welfare, Università, INMP, AOSCF) che nel privato sociale  di progettazione, monitoraggio e gestione di progetti sui temi legati al contrasto al traffico di esseri umani, all’inclusione sociale e culturale dei cittadini stranieri, alla mediazione culturale, specialmente in ambito sanitario. Dal 2012 è socia della cooperativa BeFree, dove fa parte dello staff che lavora presso lo sportello per donne vittime di tratta all’interno del CIE, e ha fatto parte dell’equipe del servizio antiviolenza SOS donna h24. Nei servizi si occupa di accoglienza delle donne, sostegno psicosociale e di gestione dei casi.

Roberta Pacioni

Si interessa di questioni di genere da un punto di vista femminista ed intersezionale. I temi che l’hanno appassionata e continuano a farlo sono per la maggior parte relativi a GBV, stereotipi, autodeterminazione, autocoscienza, identità, percezione del corpo, sessualità, genitorialità, relazioni etiche e comunicazione.

Antonella Petricone

Si è laureata in Scienze Umanistiche nel 2003 a Roma con una tesi sul carteggio d’amore tra la scrittrice Sibilla Aleramo e Lina Poletti. Ha conseguito un Dottorato in Storia delle Scritture femminili nel 2008, con una tesi su: “La memoria dei corpi, i volti della violenza. Tra vissuti e narrazioni, dialogo tra EttyHillesum e le donne sopravvissute alla Shoah.” È socia fondatrice di BeFree, cooperativa sociale contro tratta, violenze, discriminazioni e lavora come operatrice antiviolenza presso lo sportello SosDonnaH24 di Roma capitale, servizio dedicato al sostegno di donne vittime di violenza. Ha collaborato a: Turba/menti di sguardi e di corpi in: Figure della complessità. Genere e Intercultura, a cura di Liana Borghi e Clotilde Barbarulli, Cuce 2004; ha pubblicato Il desiderio che si racconta, in Leggendaria, n. 60, gennaio 2007, Figur/azioni in Leggere donna, n. 126, gennaio-febbraio 2007, e “Poesia di un amore unico nell’esperienza di Sibilla Aleramo” in Corrispondersi, a cura di Clotilde Barbarulli e Monica Farnetti, Greco & Greco Editori, novembre 2008. È stata curatrice e promotrice della Mostra Sex- Zwangsarbet in NS-Konzentrationslagern, sulla prostituzione forzata nei lager nazisti, esposta per la prima volta in Italia a gennaio del 2010 presso il Museo della Liberazione (Roma). Fa parte della staff organizzativa del campo donne di Agape, del collettivo “Le acrobate” con cui partecipa alla Scuola e Laboratorio di cultura delle donne  organizzato da Clotilde Barbarulli e Liana Borghi ed organizza e promuove la scuola estiva della Cooperativa BeFree dal 2011. Ha lavorato presso il servizio antiviolenza sosdonnah24 in qualità di corresponsabile.

Sara Pollice

Sara Pollice è responsabile della comunicazione per Befree. Consegue il diploma di Web Designer al CEFI, riconosciuto dalla Regione Lazio nell’aprile del 2013. Nel novembre del 2013 consegue il diploma di Web Marketing Specialist presso l’agenzia Madri internet marketing. Svolge attività di volontariato presso “la Città dell’Utopia,” struttura gestita dello SCI (Servizio Civile Internazionale) in cui si occupa di insegnare la lingua italiana a migranti di tutte le nazionalità.  Nel 2014, sempre presso “la Città dell’Utopia” ha coordinato diversi incontri sulla storia contemporanea con Davide Conti , storico della Fondazione Lelio Basso. Dal luglio 2015 è operatrice presso lo sportello Sostegno Donna all’interno del Pronto Soccorso dell’ospedale San Camillo ed  è responsabile della comunicazione per Befree dove si occupa di accoglienza delle donne, sostegno psicosociale e di gestione dei casi in emergenza e non.

Carla Quinto

Responsabile Ufficio legale di Be Free. Avvocata penalista specializzata in Violenza di genere-Master in psicologia giuridica e Master diritto di famiglia e minori. Formatrice sulla violenza di genere nell’ambito del Corso di Formazione ECM presso l’Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini di Roma, presso la Scuola del Sociale della Provincia di Roma, nell’ambito del Corso di Formazione ECM presso il Polo Ospedaliero Albano-Marino-Velletri. Docente nell’ambito del Seminario sulle violenze contro le donne in collaborazione con il Master per Formatori esperti in pari opportunità presso l’Università degli Studi Roma Tre, Women’sStudies e Studi di Genere. Docente nel percorso di Formazione nell’ambito del Progetto “Nessuno tocchi Eva e le sue figlie” dei Comuni di Bracciano, Cerveteri e Ladispoli.Docente al Corso di Formazione per operatori anti-violenza per l’Associazione Sostegno-Donna di Frascati.Membro del gruppo di lavoro incaricato della redazione del Rapporto Ombra riguardante l’attuazione della CEDAW in Italia.

Federica Scrollini

Nata a Roma il 10/06/1981, appassionata di comunicazione, antropologia e pedagogia. Attualmente presidente di Linearmente Onlus dove si occupa di progetti culturali, formazione e animazione territoriale. Incontra Befree nel 2015 durante il corso per operatrice antiviolenza e grazie a questo percorso acquista un nuovo punto di vista che apre inedite prospettive alle discipline che da sempre frequenta. Attualmente impegnata nell’approfondimento dell’outdoor education e dei percorsi di empowerment femminile crede che  la politica e il punto di vista femminista possono positivamente influenzare tutti gli aspetti del vivere comune, compresi i processi educativi.

Maria Silvia Soriato

Psicologa e psicoterapeuta è specializzata in psicologia dell’emergenza e psicotraumatologia. Da circa nove anni lavora in progetti rivolti a donne e minori vittime di violenza intrafamiliare e donne vittime di tratta a scopo di sfruttamento sessuale e/o lavorativo. È socia fondatrice di BeFree con cui collabora in diversi progetti rivolti a donne e minori. È inoltre formatrice sulla violenza di genere nell’ambito del Corso di Formazione ECM presso l’ Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini di Roma, presso la Scuola del Sociale della Provincia di Roma. Formatrice nelle tre edizioni del Seminario sulle violenze contro le donne in collaborazione con il Master per Formatori esperti in pari opportunità presso l’Università degli Studi “Roma 3”, Women’sStudies e Studi di Genere – Docenza nel percorso di Formazione nell’ambito del Progetto “Nessuno tocchi Eva e le sue figlie” dei Comuni di Bracciano, Cerveteri e Ladispoli.

Isabella Tozza

Operatrice centro antiviolenza, formatrice esperta in metodologie di scrittura narrativa autobiografica, nel corso degli anni ha approfondito l’uso della scrittura nei contesti professionali di relazione di cura, in particolare come forma di empowerment con le donne sopravvissute alla violenza maschile e come strumento  di riflessione e formazione con le donne operatrici dei centri antiviolenza. In collaborazione con l’attuale equipe di gestione del Centro Antiviolenza Comunale, sta concentrando la propria ricerca sulla funzione e redazione della relazione d’ascolto, intesa come uno dei principali dispositivi narrativi in uso presso i Servizi Antiviolenza.

Anna Verdelocco

Educatrice Professionale, supervisora, esperta in tematiche di genere e nell’accoglienza alle donne dal 2001. Specializzata in interventi rivolti a minori dal 1993.  Con BeFree ha ricoperto ruoli di responsabilità nei Centri Antiviolenza e per donne in difficoltà sole o con figli e dal gennaio 2010 è operatrice presso lo Sportello Donna H24 gestito da Be Free. Docente nei corsi di formazione su temi pertinenti alla violenza di genere.Specializzata nella supervisione di interventi condotti da educatori professionali. Consulente dell’équipe del servizio Spazio Neutro in interventi di valutazione delle competenze genitoriali all’interno degli incontri protetti minore/genitore non affidatario. Consulente ed operatrice in interventi per soggetti abusanti in regime di detenzione. Formatrice in Italia e all’estero in tematiche di genere.