SCUOLA POLITICA 2017

       

Cos’è la felicità? Come si pratica? Sa di fragola e nuvole oppure di impegno e solidarietà, ha i colori dell’arcobaleno o è lucente come la consapevolezza? Si raggiunge quando si balla e si canta oppure in uno spazio gestito da donne per le donne? Durante la scuola estiva di quest’anno proveremo ad incrociare tutte queste dimensioni senza lasciarcene sfuggire una!!!

Molte ci accompagneranno, sempre tra lezioni, laboratori, spazi di elaborazione, visioni, feste.

L’ASSOCIAZIONE SOCIO-CULTURALE

LE FUNAMBOLE

ORGANIZZA

LA SETTIMA EDIZIONE DELLA SCUOLA POLITICA DI BEFREE

Per una Politica della felicità

DAL 30 AGOSTO AL 3 SETTEMBRE 2017

NELLA SPLENDIDA CORNICE

DELL’EX CONVENTO DI BOLSENA SANTA MARIA DEL GIGLIO

 (Via Madonna del Giglio, 47/1, 01023 Bolsena VT)

Programma

Mercoledì 30 agosto

Ore 15,00 Arrivo e sistemazione nelle stanze

Ore 17,00 Presentazione Staff e Scuola estiva

Ore 18,00-19,00LABORATORIO di Bioenergetica a cura di Monica Monteriù (psicologa, psicoterapeuta–BeFree – Ass. socio-culturale Le Funambole)”Felicità e Forza Vitale nel corpo in Bioenergetica”

Ore 19,30 Aperitivo di Benvenut*

Ore 20,00 CENA

Ore 21,30 FILM “Anni Felici”, di Daniele Luchetti (sarà presente la sceneggiatrice del film, Caterina Venturini – sceneggiatrice, scrittrice)

 

Giovedì 31 agosto

L’arte della Felicità coordina – Antonella Petricone (Presidente Ass. socio-culturale Le Funambole – BeFree)

Ore 10,00-13,30

Clotilde Barbarulli (Giardino dei Ciliegi-Firenze) “La retorica odierna della felicità e la narrativa di FatouDiome

Laura Marzi (Critica letteraria free-lance-Vicepresidente Società italiana delle Letterate) “La felicità dell’assenza

Ore 11,15 COFFEE BREAK

Antonella Petricone (Presidente Le Funambole -BeFree) “Carteggi d’amore tra donne come esperienza di felicità-Sibilla Aleramo, Marina Cvetaeva)

Ore 13,30 PRANZO

Ore 15,30-16,30  Sara De Simone (Dottoranda in Letterature comparate, Scuola Normale Superiore di Pisa) “La gioia di scrivere. La mente incarnata. L’orgasmo della lingua”

Ore 16,30-19,30 LABORATORIO SESSUALITA’, a cura di Francesca D’Onofrio (Psicoterapeuta e consulente per il benessere femminile) “Il piacere è tutto mio”

Ore 20,00 CENA AFRODISIACA

Ore 21,00 SPETTACOLO TEATRALE “Dentro la valigia rossa”, allegra riduzione teatrale tratta dal libro di Francesca D’Onofrio, “In viaggio con la valigia rossa”. Indagine sociologica causale e semiseria sulla sessualità delle italiane oggi”, a cura della compagnia di teatro di Lucha y Siesta.

 

Venerdì 1 Settembre

Felicità e Performatività -coordina Viola lo Moro (Tuba Bazar)

Ore 9,30-13,30

Flavia Monceri (Professore associato di Filosofia politica, Università del Molise) “Per il bene di chi? Riflessioni su Felicità e politica”

Monica Cristina Storini (Professora associata di Letteratura italiana-Università di Roma Sapienza) “Felicità, passione ed etica della trasmissione”

Ore 11,00 Coffee Break

Fiorenza Taricone (Ordinaria di Storia delle dottrine politiche, Università di Cassino e Lazio Meridionale), “Donne nella storia: l’approdo alla Felicità”

Egon (collettivo Anguane, collettivo anarcoqueerecovegfemminista, intersexioni)”Canta che passi: performatività e genere nella musica barocca”

Ore 13,30 PRANZO

Ore 16,00 LABORATORIO di CUCINA,  a cura di Anna Verdelocco (Ass. socio-culturale Le Funambole – BeFree) eSara Pollice (Ass. socio-culturale Le funambole – BeFree)  “Cucina divina -il talismano della felicità”

Ore 20,00 CENA a cura del LABORATORIO DI CUCINA

Visita alle terme di Bagnaccio (VT) con tramonto felice in acqua

 

Sabato 2 settembre

Dentro e Fuori la Felicità-coordina Oria Gargano (Presidente di BeFree)                                                                                                                                                                                                                   

Ore 9,30-13,30TAVOLA ROTONDA: Percorsi di autodeterminazione delle donne, centri antiviolenza, percorsi e storiedi felicità

Daniela Senese (Casa delle donne della Marsica-BeFree)

Daniela, Giuseppina, Angela (Ass Viva Onlus -BeFreeMolise) “Libere scelte di Felicità”

Lucha y Siesta(Casa delle donne -Roma)

Claudia Monti e Anna Maria Civico (Casa delle donne di Terni) “Vocinsieme” Coro della Casa delle Donne di Terni diretto da Anna Maria Civico

Ore 13,30 PRANZO

Ore 16-19  LABORATORIO  DI STORYTELLING  a cura di Angela Sajeva (Attrice, cantastorie e formatrice teatrale, Ass. socio-culturale Le Funambole) “Donne che corrono con le lupe”

Ore 20,00 CENA

Ore 21,30 Concerto delle FimmeneFimmene 

Festa di chiusura

Domenica 3 Settembre

Il diritto alla Felicità coordina –Maddalena Vianello (Femministerie)

Lorenzo Gasparrini (Filosofo femminista, blogger, attivista)”Adolescenti e Femminismi: istruzioni per l’uso ”

Cristina Obber(Scrittrice, giornalista e attivista), “Ribelli, per una Felicità possibile”

Sara Marini (Vicepresidente dell’Associazione Scosse – http://www.scosse.org/), “Non siamo bambole. Il mio primo manifesto femminista”.Liberare l’immaginario infantile perché crescano donne libere

Ore 13,00 PRANZO e RESTITUZIONE

Consegna Attestati

Ore 16,00 PARTENZE

Per ulteriori info potete contattare

Anna Verdelocco (staff scuola estiva – Ass. socio-culturale Le Funambole) 3392938284

o scriverci alla e-mail associazionelefunambole@gmail.com

quota di partecipazionecomprensiva di vitto, alloggio, partecipazione alla scuola, materiali:

370,00 + 20,00 euro di quota associativa

Vitto a cura di Aurora Ferina (…anche il palato vuole la sua parte…oppure bocconcini di felicità)

P.S. sarà presente la Libreria delle donne di Roma Tuba Bazar

I posti in convento sono limitati, AFFRETTATEVI A PRENOTARE!!!

Felicemente

La staff della scuola estiva di Befree

Oria Gargano, Anna Verdelocco, Antonella Petricone, Sara Pollice, Sabrina Fiaschetti, Maddalena Vianello

Il lavoro di Befree ha molto a che fare con la ricostruzione delle vite delle donne. Accompagnarle mentre riprendono in mano risorse dimenticate che diventano semi di nuove passioni, nuovi colori, nuovi sguardi è tutto quello che ci serve per andare avanti nel nostro lavoro e di nuovo accogliere altre che incarnano con il corpo la propria sofferenza.
Perché il corpo non mente mai.
Non può nascondere il dolore e neanche la felicità. Quando è il momento quando mettiamo radici e scaliamo montagne passo passo, il corpo siamo noi, perché siamo affermative quando ci autodeterminiamo.
E questo esula dall’esperienza della violenza. Accade a tutte.
La rinascita, la scelta del piacere e del proprio bene invece che del dolore e della propria distruzione è un permesso che dobbiamo darci. Perchè è arrivato il momento di esprimere tutta la nostra potenza e incarnarla con i nostri corpi.
Accettare di essere potenti e vivere da potenti. E felici.
Ecco l’origine della scuola di quest’anno perchè Befree significa essere libera. Per essere libera devi essere felice per essere felice devi essere libera.

Be free to be happy!!!!